Eugenia Roccella rilancia il progetto culturale caro al cardinale Camillo Ruini

 

Come riproporre e rimettere al centro della scena italiana il progetto culturale caro al cardinale Camillo Ruini. E’ lo scopo ambizioso dell’ Associazione  Progetto Culturale promossa e fortemente voluta da Eugenia Roccella, ex parlamentare di FI. Come è noto, ultimamente il cardinal Ruini tra le tante cose,  ha ricordato che i cattolici devono dialogare anche con Salvini evitando preclusioni. Abbiamo intervistato Eugenia Roccella.

Roccella, che cosa si propone la nuova associazione che fa capo a lei?

“Si tratta di riprendere in mano il metodo e le stesse finalità del progetto culturale caro al cardinal Ruini. Oggi e spiace dirlo, i cattolici da noi sono irrilevanti o quasi, sia dal punto di vista politico che culturale. Alcuni temi centrali e portanti durante il periodo della presidenza Cei di Ruini sono di fatto scomparsi o attenuati nettamente e penso ai principi non negoziabili, ma non solo quelli. Un altro tema che pare  affievolito è la denatalità. Davanti alle culle spaventosamente vuote, la politica sin qui ha dato solo risposte emergenziali, mai   strutturali e concrete”.

Perchè i cattolici sono irrilevanti?

“Perchè non arrivano e non ci sono proposte valide e confacenti. Le proposte sono inadeguate e questo fa in modo che i cattolici  non vanno a votare o, e questo è allarmante, danno la loro preferenza a chi è lontano dai  valori  di riferimento cristiani”.

Dialogare con Salvini?

“Perchè no? Il cattolico è uomo dell’ et  et e i cattolici non hanno mai trascurato nessuno, senza pregiudizi o preclusioni ideologiche, salvi casi limiti, naturalmente. Pertanto il cardinal Ruini ha ragione quando dice che è corretto dialogare anche con Salvini, non possiamo ignorare lui  che, piaccia o non piaccia, rappresenta tanti italiani. Indubbiamente non basta agitare il rosario in piazza o mostrare il crocifisso ai comizi, bisogna avere credibilità personale in tutto, anche nelle scelte personali e nella vita. In poche parole i gesti simbolici, che pur sono importanti, non risolvono tutto”.

Utile un partito dei cattolici?

“No. Non vi è lo spazio e  non credo che ci siano le premesse. Piuttosto ricordo a me stessa che abbbiamo avuto due leader e capi di governo cattolici, Renzi e Gentiloni, che hanno ucciso con le loro decisioni quella che San Giovanni Paolo II definiva  l’ eccezione italiana”.

Progetto Culturale che cosa  è?

“Un’ associazione di natura ed indole culturale che possa avere influenza nella politica italiana, senza fondare alcun partito”.

Bruno Volpe

Intervista al Card. Ruini #progettoculturale

In questa intervista – dialogo con il Card. Camillo Ruini parliamo di quello che rappresentò il suo Progetto Culturale e di cosa ne pensa della nuova associazione. Sentite cosa dice. #progettoculturale

Pubblicato da Eugenia Roccella su Martedì 3 dicembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.