“Siamo donne. Oltre la differenziata c’è di più”: il nuovo libro di Paola Belletti

La collana “UOMOVIVO – umorismo, vita di coppia, Dio”, pubblicata da Berica Editrice, riparte dall’autrice con cui è partita: Paola Belletti. Dopo il successo di “Osservazioni di una mamma qualunque”, la Belletti torna con un libro che affronta a 360° l’universo femminile in maniera ironica ma sempre pungente, a partire dal titolo: “Siamo donne. Oltre la differenziata c’è di più”.

Un libro che non è un saggio ma un insieme di prose filosofiche, poetiche, narrative, giornalistiche, attraverso cui l’autrice, col suo inconfondibile stile, affronta con coraggio temi anche scomodi legati all’essere donna oggi, a partire da quell’ecologia integrale a cui Papa Francesco ha dedicato un’Enciclica intera, la “Laudato si’”. Quell’ecologia che non separa gli ambiti ma li tiene uniti: ecologia ambientale, economica, sociale, culturale… L’ecologia umana, l’ecologia del “cuore” umano, da cui viene tutto il resto. E lo fa in un’ottica femminile. Quasi un manifesto per donne orgogliose di essere tali. Vere femministe.

Ecologia femminile, ecologia famigliare, ecologia pro-life, ecologia spirituale. Queste le quattro sezioni in cui è diviso il libro e attraverso cui si vuole lanciare un messaggio chiaro: non si può essere ossessionati dalla raccolta differenziata e poi fregarsene se ammazziamo i cuccioli d’uomo prima che vengano alla luce.

“Sono rimasta però un’ecologista. Una vera attivista, via via più convinta. E ora, finalmente, sono persino certa che nel mio piccolo sto contribuendo a salvare il mondo e le meraviglie del Creato. Infatti mi confesso spesso. E mi accosto, meschina ma decisa, all’Eucarestia” racconta Paola Belletti.

“È un testo profondo, fuori dagli schemi. Bello e potente. Come lei sorridente. Tuffatevici dentro e non ve ne pentirete. Forse ne uscirete scalfiti. Probabilmente sanati. Sicuramente grati” spiega Annalisa Sereni nell’introduzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *