Carlo Nesti: “Nainggolan scusati con Dio non solo con i tifosi!”

Mentre la Roma calcio sta valutando l’opportunità di adottare provvedimenti nei confronti del calciatore belga Nainggolan per il suo comportamento offensivo nella notte di Capodanno (vedi qui), sono arrivate delle “mezze” scuse ufficiali dello stesso Nainggolan, il quale ha voluto mostrare il proprio disappunto per quanto mostrato nel video incriminato. Nella fattispecie, il centrocampista giallorosso, sempre attraverso il proprio account Instagram, ha voluto fare chiarezza sul suo modo di divertirsi particolarmente esilarante con alcuni suoi amici, raccontando la sua versione dei fatti: “Sono dispiaciuto per quanto accaduto stanotte – ha esordito Nainggolan -. Lo sapete, mi piace star bene con gli amici e amo festeggiare il capodanno. Ma la notte scorsa sono andato oltre: la vedevo come una serata particolare, dove si può anche esagerare un po’. Certo, non intendevo dare un esempio negativo – aggiunge il belga -. Per questo ritengo di dover chiedere scusa per le mie parole e il mio comportamento. Sempre forza Roma!“.
Su queste “scuse” è intervenuto anche l’ex giornalista della Rai, Carlo Nesti, che nel 2002 ha dato vita al sito NestiChannel (http://www.carlonesti.it), una sorta di “oratorio virtuale” dove discutere di sport e fede. Nesti – che per le Edizioni San Paolo ha già pubblicato Viaggio di ritorno (2007), Il mio circuito si chiama paradiso (2010), Anche la fede ha il suo alfabeto (2012), Il mio allenatore si chiama Gesù (2014) e il bestseller Il mio psicologo si chiama Gesù (2017) – ha biasimato la condotta di Nainggolan scrivendo: “Nainggolan, non scusarti con i tifosi! Scusati con Dio! E’ con Lui, che ci si scusa, per le bestemmie. Non ti è ancora chiaro, campione?“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *