Il cardinale Ezzati chiede a monsignor Juan de la Cruz Barros Madrid, vescovo di Osorno, di farsi da parte

Il cardinale Ezzati ha chiesto pubblicamente a monsignor Juan de la Cruz Barros Madrid, vescovo di Osorno, di farsi da parte.

Il vescovo di Osorno è contestato da tempo in Cile, da laici e religiosi, che chiedono le sue dimissioni per essere stato a conoscenza di abusi nell’ambito dello «scandalo Karadima».

Il cardinale Ezzati ha espresso la sua opinione su ciò che il vescovo di Osorno dovrebbe fare dicendo: “Non sono un giudice per dire se ha coperto o meno, ma per il bene del popolo di Dio e della Chiesa, il vescovo Barros dovrebbe farsi da parte “.

Poi Ezzati ha aggiunto: “Personalmente penso che il problema avrebbe dovuto essere risolto diversi anni fa”. Circa il modo attraverso il quale nella Chiesa questi problemi sono risolti, Ezzati ha detto: “ascoltando. Non posso decidere al posto del Papa”.

Alla domanda sulla propria responsabilità e le accuse di vari enti, quali i Laici di Osorno, che lo accusano di proteggere Barros e conoscere il suo ruolo di favoreggiamento Karadima, il porporato ha detto che “le persone sono libere di dire le cose” e, ha aggiunto, “questo non sempre corrisponde alla verità”.

Juan Carlos Claret, portavoce dei laici di Osorno, ha affermato: “mi sarebbe piaciuto averlo sentito tre anni fa. Ezzati lo dice ora perché il suo capo l’ha scoperto e questo è preoccupante. Il loro cambiamento di atteggiamento non è perché vogliono cambiare le cose in Osorno, ma vogliono svincolarsi dalle loro responsabilità”.

La diocesi di Osorno, sede della Chiesa cattolica in Cile suffraganea dell’arcidiocesi di Puerto Montt, . nel 2013 contava 125.000 battezzati su 241.000 abitanti. La diocesi comprende la provincia cilena di Osorno nella regione di Los Lagos e il territorio si estende su 9.236 km² ed è suddiviso in 23 parrocchie, raggruppate in 4 decanati: Centro, Rahue, Costa e Cordillera.

La diocesi è stata eretta il 15 novembre 1955 con la bolla Christianorum di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Valdivia e dalla diocesi di Puerto Montt (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell’arcidiocesi di Concepción. Il 10 maggio 1963 è entrata a far parte della nuova provincia ecclesiastica dell’arcidiocesi di Puerto Montt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.