Camera dei Comuni: nuovo leader è cattolico, anti gender e aborto, pro messa in latino

Boris Johnson ha scelto il nuovo leader della Camera dei Comuni britannica (che garantisce grande controllo sulla programmazione dei lavori parlamentari). Si tratta di Jacob Rees-Mogg.

Rees-Mogg è un Conservatore cattolico, contrario all’ideologia gender e ad ogni tipo di aborto, per un’uscita radicale del Regno Unito dall’Unione Europea e frequenta regolarmente la messa in latino. Rees-Mogg ha dichiarato che cerca di pregare ogni giorno il Santo Rosario ed ha spiegato che, sebbene cerchi di vivere privatamente la sua fede cattolica, quando gli si fa qualche domanda in proposito non ha alcun problema a parlarne e si sente obbligato a rispondere onestamente. “Non vedo il mio ruolo come un ruolo di proselitismo o come un ruolo teologico o di insegnamento, ma penso che si debba ammettere e testimoniare ciò in cui si crede”.

Rees-Mogg, parlamentare noto in tutto il mondo anglofono per il suo amore per la tradizione liturgica e la difesa senza se e senza ma della vita e del matrimonio, fungerà da leader della Camera dei Comuni britannica mentre Boris Johnson, come è noto, ha assunto il suo ruolo di nuovo primo ministro del paese. Rees-Mogg ha descritto il Primo Ministro Johnson come “un uomo con una missione”, aggiungendo: “Boris porterà a compimento la Brexit e importanti politiche interne. Il sole splenderà”.

Rees Mogg è un cattolico devoto che ha suscitato le ire degli omosessualisti LGBT e dei fautori dell’aborto perché ha sempre sostenuto un solo tipo di matrimonio, quello tra uomo e donna, e il diritto alla vita. Si è opposto all’aborto anche in caso di stupro, e si oppone ardentemente ai diritti LGBTQ. Il Gabinetto di Boris Johnson non ha membri LGBTQ, ma molti che si sono opposti attivamente e hanno combattuto i diritti LGBTQ. È ragionevole pensare, come è accaduto negli Usa con Donald Trump e in Italia con Matteo Salvini, che presto lo attaccheranno coloro che sostengono l’ideologia gender LGBTQ.

Durante la sua carriera in parlamento, Rees-Mogg ha votato contro il “matrimonio” dello stesso sesso. La Gran Bretagna ha riconosciuto le unioni omosessuali nel 2014. Nel 2017, come Ministro del Parlamento, Rees-Mogg ha detto a Good Morning Gran Bretagna: “Sono un cattolico, io prendi sul serio l’insegnamento della Chiesa cattolica. Il matrimonio è un sacramento e la visione del sacramento viene preso dalla Chiesa, non dal parlamento”. Nell’intervista, che potete ascoltare sotto in inglese, ha anche affermato di essere “completamente contrario all’aborto”.

Come capo della Camera dei Comuni Rees-Mogg organizzerà l’agenda politica del Primo Ministro Johnson nell’organo deliberativo. L’ufficio di Johnson, secondo vari media, ha confermato che Rees-Mogg parteciperà alle riunioni del gabinetto e potrebbe avere influenza sulla politica del neo premier inglese. Gli è stato anche assegnato il ruolo di Lord President of the Council, il che significa che guiderà le riunioni del Privy Council. Ciò significa che consiglierà direttamente la regina Elisabetta II. Il Consiglio Privato ha anche una certa autorità sul servizio civile britannico.

Nato nel 1969 – come il Primo Ministro Johnson – Rees-Mogg ha studiato all’Eton College. Rees-Mogg è membro del parlamento dal 2010. Lui e sua moglie hanno sei figli, il più giovane dei quali si chiama Sixtus Dominic Boniface Christopher. Dopo aver annunciato il suo nuovo ruolo in Parlamento, Rees-Mogg ha affermato che si sta dimettendo dalla Somerset Capital Management, la società di investimento che ha co-fondato.

A.L.O.

2 Commenti

  1. Avatar Giuseppe
  2. Avatar Giuseppe Culmone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.