Brandi-Coghe: “Il Congresso di Verona sta favorendo azioni contro la denatalità”

“Ieri il vice premier Di Maio prometteva bonus e misure per la famiglia, oggi in Piazza Montecitorio vengono consegnate le firme per la presentazione in Parlamento della Proposta di legge d’iniziativa popolare denominata “Reddito di Maternità”. Siamo felici che il clima aperto dal Congresso di Verona possa favorire tutte le azioni che contrastino la denatalità in maniera decisa, tenendo presente però che ora servono iniziative che tutelino le famiglie ancor più ad ampio respiro e a lungo termine e che ne saremo anche noi protagonisti”: hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente del Congresso Mondiale delle Famiglie.

“Sia chiaro che libera scelta significa anche dedicarsi alla cura dei figli e della famiglia – specificano e concludono gli organizzatori del Congresso delle Famiglie – e e che durante il WCF Verona è stato chiesto di rispettare tutte le donne e gli uomini, soprattutto se vogliono diventare mamme o papà. E per quelle donne che hanno paura di affrontare la gravidanza per non perdere il lavoro o di non avere le risorse economiche necessarie per crescere un figlio abbiamo chiesto che lo Stato le sostenga perché sono il futuro del Paese. Non è solo una battaglia sociale quella che abbiamo voluto mettere in campo, ma soprattutto una battaglia culturale perché si possa tornare a parlare di questi temi, magari senza scorta né blindati».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.