Arrigo Muscio (Agci): “I genitori dissenzienti rispetto alla teoria del gender denuncino”

“Il sindaco di Bari pensi alla manutenzione delle scuole e alla pulizia della città piuttosto che permettere la  circolazione di opuscoli su autoerotismo e gender. I genitori denuncino.” Sono gli affondo di questa intervista che ci ha rilasciato di Arrigo Muscio, Presidente Nazionale dell’ Associazione Genitori Cattolici. Muscio bacchetta il primo cittadino di Bari ed anche Vladimir Luxuria: il primo dopo che nelle nelle scuole del capoluogo è apparso l’ opuscolo “Che cosa è l’ amor”, ospitante note su autoerotismo e gender. La seconda, Luxuria, dopo la discussa apparizione al programma televisivo di Rai 3 “Alla lavagna”.

Presidente Muscio, nelle scuole di Bari, ma vale per altre città, appaiono libretti sul gender. In tv, Rai, Luxuria  spiega ai bambini tra nove e dodici anni come diventare donna pur nato uomo. Che ne dice?

” Sono molto preoccupato, questo non è normale. Anche se tale situazione fosse lecita e giustificata dal diritto di opinione ed espressione, bisognerebbe dare spazio ugualmente a chi sostiene le tesi opposte, bilanciando, permettendo la presenza di libri che affermino idee e teorie opposte. Qui si respira un clima di controinformazione”.

E i genitori?

” Devono essere informati previamente. Però se non condividono queste scelte  , non basta gridare o far finta di nulla. Denuncino le cose all’ autorità giudiziaria se ravvisano ipotesi di reato. Cioè tali circostanze  siano sottoposte al vaglio sia delle autorità scolastiche che a quello della Magistratura”.

Nelle scuole di Bari, in ottima compagnia, gira un opuscolo su gender ed autorotismo…

” Mi hanno informato. Al sindaco dico: pensi  ad assicurare la manutenzione nelle scuole, so che gli alunni durante la recente ondata di freddo hanno fatto lezione col cappotto, pensi alla pulizia delle strade altro che opuscoli. ”

Da che cosa dipende secondo lei?

“Dalla potente lobby Lgbt. Bisogna domandarsi da dove prende i soldi e chi sono i finanziatori, chi si nasconde dietro questi finanziamenti. Penso che vi siano poteri economici e politici”.

E’ anche un problema di clima culturale?

” Anche. Molto dipende da questo e da un grave problema, proprio nel mondo cattolico . Da questo punto di vista persino la gerarchia della Chiesa ed il clero non sembrano molto presenti. Quel famoso chi sono io per giudicare del Papa, mal interpretato, ha creato e crea molti problemi e fornisce alibi”.

In sintesi, che fare?

” I genitori dissenzienti denuncino senza timore. A Decaro dico: pensi alle scuole e alla pulizia di Bari. Per Luxuria siamo ormai all’ indottrinamento con soldi pubblici”.

Bruno Volpe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.