Alla riscoperta della coppia così come fu voluta nel pensiero di Dio

Recentemente la Fede Quotidiana vi aveva fatto conoscere gli “Scelti e Chiamati all’Amore – Missionari Laici della Famiglia”, il gruppo creato dai giovani Piero Carollo e Federica Scaglione dopo un’intensa esperienza spirituale (vedi qui).

Gli “Scelti e Chiamati all’amore – Missionari Laici della Famiglia” sono nati con l’obiettivo di vivere una profonda spiritualità coniugale, che offra alle coppie, guida, preghiera e strumenti per camminare insieme sulla via dell’amore e della Santità, perché sia annunciato in tutto il mondo il Vangelo di Salvezza.

Gli Scelti e Chiamati all’Amore – Missionari Laici della Famiglia desiderano impegnarsi per:
– l’istituzione di centri del Matrimonio Cristiano (l’ideale sarebbe in ogni diocesi), dove gli sposi e le famiglie non si sentano più sole ad affrontare certe dinamiche della coppia, un’istituzione dove ci siano varie figure professionali, mediatori famigliari, psicologi, sacerdoti, coppie pronte a condividere le proprie esperienze e soprattutto pronte all’ascolto di altre coppie, un luogo che sia casa di tutti anche per fermarsi qualche volta per dare alla coppia dei momenti in cui ritirarsi e stare sul Tabor con Gesù.
– Il “Cenacolo di Evangelizzazione Kairos”, che già stiamo portando avanti, (ci si può riunire in cenacolo sia nelle case che nelle parrocchie), dove si prega, si loda il Signore e meditando la Parola di Dio, si scopre quel Kairos, quel momento favorevole di incontro con Dio, e ci si forma nella Spiritualità coniugale.

Proprio per questo motivo il gruppo ha lanciato la Missione popolare “Amarsi da Dio!”. La prima nazionale dell’iniziativa spirituale si svolgerà domenica 28 Aprile nella città siciliana di Ribera (Ag) “alla riscoperta della coppia così come fu voluta nel pensiero di Dio”, spiega Piero Carollo a La Fede Quotidiana. “Siete tutti invitati, sposi, fidanzati, single, coniugi separati. Nessuno è escluso da questa verità: sposi, siete voi l’immagine di Dio, annunciatelo al mondo”.

Nelle intenzioni degli organizzatori la giornata intendere far comprende ai single come Dio può parlare al loro cuore, alle coppie di fidanzati dove ha origine il loro Amore, alle coppie di sposi vuol far conoscere più da vicino la spiritualità coniugale, ai coniugi separati rimasti fedeli al sacramento (che cioè non si sono avventurati in relazioni adulterine) si vuole ricordare che anche loro sono ministri di questo sacramento.

“Per le iscrizioni”, spiega Carollo, è possibile scrivere a info.sceltiechiamati2016@gmail.com”.

“Abbiamo già avuto richieste da Siracusa, Trapani, Palermo, Napoli, Roma, Milano”, spiega Carollo. “E ringraziamo anche la Fede Quotidiana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *