Alessandro Gnocchi: “La Chiesa non è più cattolica”

Alessandro-Gnocchi-biopic-2“Certificata una frattura nella Chiesa che durava da oltre trenta anni. I Dubia del cardinali? Giusti, ma tardivi.” Lo afferma in questa intervista a La Fede Quotidiana il noto ed autorevole giornalista Alessandro Gnocchi.

Gnocchi, durante i tradizionali auguri di Natale alla Curia il Papa, alludendo ai Dubia del cardinali ha parlato di ispirazione del demonio. Possiamo parlare di una frattura nella Chiesa?

“Certamente esiste questa frattura e quel discorso la certifica. Ma non vi è da meravigliarsi. La frattura esiste e dura da ben oltre trenta anni, non è cosa di oggi, nulla di rilevante o di realmente nuovo”.

E i Dubia del cardinali?

“ Possiamo definirla una buona e legittima iniziativa, anche lodevole e persino coraggiosa. Ma ritengo che sia stata tardiva. E’ giunta con ritardo a disastro quasi completato”.

Perchè tardiva?

“ I 4 porporati hanno avanzato i Dubia su Amoris Laetitia che indubbiamente è un pessimo documento in contrasto con la dottrina cattolica, figlio di anni di  cattiva gestione. Lo giudico un testo non soltanto ambiguo, ma persino non cattolico.  Però ritengo che occorreva svegliarsi da prima e che ben altri erano i terreni su cui muoversi, dottrina e liturgia. Amoris Laetitia forse è persino secondario rispetto al resto”.

Insomma, lei non è fiducioso sulla iniziativa dei quattro cardinali…

“ Bergoglio se ne frega del diritto canonico e della  disciplina. Non so se i quattri cardinali siano sostenuti da altri, può anche essere. Tuttavia mi domando: se Bergoglio non risponde, come è pensabile, che cosa accadrà? Nulla e i cardinali resteranno col cerino acceso tra le mani. Lo ripeto , bisognava muoversi molto tempo prima”.

E Papa Francesco?

“Lui odia la dottrina cattolica ed anche la Tradizione, anzi penso che sia qui per distruggerli e lo sta facendo con grande impegno e in modo efficace. Lui è la rappresentazione di una Chiesa che non è più veramente cattolica, si sta inventando una religione che non esiste”.

E la resistenza dei cardinali con i Dubia?

“ Come le  ho detto si sono mossi tardi e sarebbe stato giuasto farlo su temi maggiormente importanit, non su Amoris Laetitia”.

Qual è in Europa a suo giudizio l’episcopato maggiormente critico verso Bergoglio?

“ Direi che in Est Europa troviamo vescovi  leali. Priobabilmente, quello polacco, che denota maggior attaccamento al rispetto per la dottrina  e la tradizione in una nazione come la Polonia che ancora è cattolica”.

Bruno Volpe

Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

5 Commenti

  1. Alessandro
  2. preoccupato
  3. Mikael
  4. Pier Luigi Tossani
  5. mimmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *