A monsignor Georg Gänswein il premio "San Zosimo I" per aver promosso fede e valori cattolici | lafedequotidiana.it

A monsignor Georg Gänswein il premio “San Zosimo I” per aver promosso fede e valori cattolici

La sesta edizione del Premio San Zosimo I Romano Pontefice verrà conferito a Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Georg Gänswein, Prefetto della Casa Pontifica, nonché storico segretario particolare del Papa emerito Benedetto XVI.

Sabato 9 giugno, alle ore 21, nella chiesa del SS. Crocifisso in Lavena Ponte Tresa, alla presenza delle autorità, avrà luogo la cerimonia di conferimento del Premio mentre Domenica 10 giugno, alle ore 11, nella Chiesa SS. Croficisso in Lavena Ponte Tresa, l’Arcivescovo Prefetto Georg Gänswein presiederà la solenne concelebrazione eucaristica

Prenderanno parte all’evento la Mezzosoprano Julia Gertseva, la violinista Natala Carpenco, l’organista Mattia Marelli, i cori “Don Giorgio Quaglia”, “Voci bianche sul Ceresio”, “Città di Luino”, le bande musicali di Marchirolo e Lavena Ponte Tresa, mentre la presentazione della cerimonia di conferimento è stata affidata ad Alessandro Cocca.

Il Premio San Zosimo – la cui opera artistica è realizzata dallo scultore Carlo Cistaro – è stato fino ad oggi conferito a Sua Santità Papa Francesco, al Maestro Compositore Ennio Morricone, al Tenore Andrea Bocelli, al Presidente della federazione mondiale degli Scienziati, Professor Antonino Zichichi, ai Cardinali Robert Sarah, Angelo Scola e Salvatore De Giorgi. Tre sezioni speciali sono state assegnate a Caludia Koll, a Suor Maria Gloria Riva e a Simona Atzori.

Il premio è stato fondato nell’anno 2013, al fine contribuire alla promozione della fede cattolica e dei valori culturali che scaturiscono dal patrimonio cristiano.
L’iniziativa è intitolata al 41° successore di San Pietro, il Romano Pontefice San Zosimo I (18 marzo 417 – 26 dicembre 418).
Il Premio può essere conferito a donne e uomini di qualsiasi nazionalità o a forme collettive che nei settori più svariati (ecclesiastico, culturale, sociale, economico, scientifico, ecc…) si siano distinti nella testimonianza della fede cattolica e nella promozione dei valori cattolici. L’evento, che gode del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, del Comune di Lavena Ponte Tresa e della Comunità Pastorale dei Quattro Evangelisti, è organizzato dall’Associazione Culturale Reatium di Lavena Ponte Tresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *